Tour Bivacco Hess

Itinerario molto suggestivo e selvaggio in una zona dimenticata del massiccio del Monte Bianco. La salita ha un dislivello di 750 m.(calcolata dal Rifugio Elisabetta)e necessita di tre di escursione.Difficoltà EE Dal Rifugio Elisabetta si stacca il sentiero diretto alle Pyramides Calcaires. Una volta giunti alla quota 2380 si vede un bivio(indicazione bivacco)che conduce a dx e subito dopo all’impetuoso torrente dell’Estellette.

Guadato il fiume(fare attenzione a non finire dentro:) si riprende il sentiero a larghe svolte tra zolle erbose godendo di belle vedute panoramiche sulle morene del ghiacciaio des Estellettes. Proseguendo in traverso al crinale erboso si sostituisce la pietraia e l'ambiente si trasforma in quello tipico d’alta montagna. E’ facile incontrare gruppi di stambecchi al pascolo sempre incuriositi dai pochi visitatori…..

Il terreno diventa friabile, con molti sassi mobili, ma comunque ben segnalato da bolli gialli(n°13). Si imbocca il canalone che si restringe e diventa sempre più ripido sino a raggiungere la stretta finestrella dalla quale si apre un bellissimo panorama sul ghiacciaio della Lex Blanche,il Petit Mont Blanc e le Aiguilles de Trélatête.

Dal colletto si svolta a sinistra e dopo alcuni passaggi un po’ disagevoli si raggiunge il bivacco Hess (2958 m). Il bivacco è una “scatola” a semibotte, alta non più di 120 cm, posta su un terrazzino roccioso a strapiombo sul Ghiacciaio della Lex Blanche. Fu collocato dal CAI nel 1925 in questo ambiente roccioso, selvaggio ed emozionante.Al momento è di proprietà del Club Alpinino Accademico.La vista è splendida e ripaga della fatica fatta per arrivare fini qui.. Il bivacco è dedicato ad Adolfo Hess, forte alpinista, ideatore e realizzatore del bivacco fisso.

1- In salita

2- Canale di salita

3- Bolli sentiero

4- Ghiacciaio Estelettes

5- Squadrone Stambecchi

6- Nel canale

7- Trelatete e bivacco

8- Interno Bivacco

9- Targa C.A.A.I.

10- Vista Petit Mont Blanc

11- Vista in discesa

12- Mappa Tour de Bivacco Hess